lunedì 22 marzo 2010

TREVES BLUES FRIENDS all'auditorium dell'Istituto Redaelli di Via D'alviano-MI


Il "supergruppo" è composto da Fabio Treves (armonica e voce), Enea Leone (chitarra classica), Andrea Danieli (chitarra), Luca Magnoli (contrabbasso), Eugenio Davanzo (chitarra), Renato Amici (chitarra e voce), Valerio Ruta (mandolino) e Isidoro Serrati (chitarra, dobro e voce).
Ieri ha intrattenuto un nutrito gruppo di degenti e impiegati dell'Istituto Geriatrico Redaelli di Milano con un concerto all'insegna del Blues acustico e canzoni popolari riarrangiate in chiave Blues, come "Oh mia bela Madunina". Il Maestro Enea Leone ha introdotto il concerto con la sua magnifica chitarra classica deliziando i presenti con la sua tecnica sopraffina eseguendo pezzi di Ennio Morricone ed alcuni classici. La serata è stata un vero e proprio successo, più che altro per le sensazioni e reazioni che si è riusciti a regalare ad un pubblico ormai non più giovanissimo, ma veramente entusiasta e reattivo! Non è facile riuscire a coinvolgere, far cantare, battere le mani a degli anziani che vivono situazioni non proprio felicissime. Gli "amici Blues" di Fabio Treves ce l'hanno fatta. È bello pensare di aver portato un raggio di sole e un attimo di spensieratezza in un luogo dove raramente si possono trovare.

ALLA PROSSIMA, E SEMPRE E COMUNQUE, KEEP ON BLUESIN'!!!

2 commenti:

Roberto ha detto...

Mia nonna ora è lassù in cielo, ma anche lei è stata ospite al Redaelli qyalche anno fa e "O mia bela madunina" era la sua canzone preferita; dal paradiso avrà di sicuro sorriso... grazie!

Roberto Sasso

Anonimo ha detto...

fabio e' davvero incredibile, ha un cuore d'oro!!!!! ti vogliamo bene fabio e tutta la t.b.b. dalla famiglia blues!